Forza Italia chiede il contributo di tutti per ‘amministrare la città’, non per governarla’

Il capolista Salvatore Ladaga, con il supporto dell’europarlamentare Alessandra Mussolini, ha incitato i presenti con “chi vuole bene a Velletri deve votare Cascella e Forza Italia”


Velletri (Rm) – Nella mattinata di domenica 7 maggio si è tenuto il comizio presso Piazza Cairoli del partito Forza Italia per il candidato sindaco Ascanio Cascella.

Come ospite è stata invitata Alessandra Mussolini, europarlamentare, personaggio pubblico e nipote di Benito Mussolini oltre che di Sofia Loren. Ad iniziare il discorso è stato Lamberto Trivelloni, ringraziando ed elogiando il candidato sindaco, descrivendolo come una persona competente e precisa, e Alessandra Mussolini per la sua presenza. Afferma: “Sono convinto che con il contributo di tutti faremo grandi cose”.
Prosegue il candidato della coalizione, avvocato Ascanio Cascella rinforzando i ringraziamenti nei confronti di Alessandra ed esprimendo il suo orgoglio ad essere lì presente.

Dichiara: La campagna che stiamo facendo ci sta distinguendo dagli altri. Stiamo guardando non solo a Velletri ma anche più in grande. Siamo stati penalizzati fin troppo dalla sinistra, facendola cadere nell’oblio e nell’incertezza”. Successivamente ha dichiarato i punti fondamentali del suo programma elettorale tra cui la riapertura nell’ospedale di Velletri del punto nascite e del commissariato di polizia, il rilancio del centro storico, dell’urbanistica e del tessuto economico coinvolgendo le medie e le piccole imprese, valorizzando il turismo puntando al Giubileo del 2025. Ha affermato in conclusione: “Chi vuole bene a Velletri deve votare Cascella sindaco e Forza Italia”.
Il capolista di Forza Italia Salvatore Ladaga ha espresso il suo dissenso nei confronti del candidato sindaco Romano Favetta (pur non avendolo mi nominato) e attuale sindaco Orlando Pocci affermando di avere con lui un rapporto eccezionale, definendolo ‘una buona persona ma generatrice di mostri‘ in quanto la bontà in politica non sempre aiuta. A sostegno della sua tesi ha dichiarato che la coalizione di Pocci non è rimasta unita, dato che un suo assessore ha mostrato la sua candidatura per il centro destra. “È ora di smetterla e fare un’amministrazione seria che applichi la legge. Bisogna assumersi le proprie responsabilità e prendere la situazione in mano. Nei primi 100 giorni faremo delle linee guida  indipendentemente se saremo parte integrante o no dell’ Amministrazione. Le città non si comandano, ma si amministrano con il consenso delle gente e non andandole contro. La democrazia va rispettata, con Cascella darete futuro ai vostri figli.”
I ringraziamenti finali sono stati quelli di Alessandra Mussolini, tanto affezionata a Velletri e al suo paesaggio. La sinistra, al parlamento europeo, pur di andare contro la Meloni va contro l’Italia; cosa vergognosa. Abbiamo delle bellezze che ci invidiano tutti, Il turismo è fondamentale, l’enogastronomia è meravigliosa e queste cose all’estero non le hanno. I comuni devono prendere i prodotti locali e valorizzarli. La campagna che si sta per concludere è stata svolta in maniera perfetta. I vari attacchi che stiamo ricevendo ci danno solo la forza, i borghi come Velletri devono soltanto ritornare a lavorare”.

In Evidenza

PD Velletri inaugura la campagna elettorale per le Europee

Due personaggi di spessore e spicco hanno dato impulso a Velletri per le Europee, Matteo Ricci , ex Presidente della…

Continua a leggere ...

‘Poste Italiane’, il Governo professa italianità ma vuole svendere un altro asset

Dalla Segreteria regionale Sinistra Italiana Lazio un monito di allerta per l’economia del Paese Comunicato stampa di Sinistra Italiana Lazio…

Continua a leggere ...
Hisilicon Balong

Lariano, approvata la variante al Piano Regolatore

Il Vice Sindaco ed Assessore Roberta Bartoli, “Tutte le novità per rendere più moderna la città” di Redazione Lariano (Rm)…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37