Ospedale di Velletri, segnali di rilancio: riaperta la sala di elettrofisiologia. Eseguiti due interventi cardiaci

Si tratta di un impianto di defibrillatore intermuscolare e uno di defibrillatore trans-venoso. Importante segnale per l’intero territorio

di Redazione


Velletri (Rm) – Il Direttore Sanitario della Asl Roma 6 Dottor Vincenzo La Regina ha partecipato a un evento importante all’Ospedale Paolo Colombo di Velletri: dopo due anni di inattività del servizio di elettrostimolazione ed elettrofisiologia sono stati eseguiti due interventi.

L’Elettrofisiologia ed Elettrostimolazione è una branca della cardiologia che si occupa della diagnosi e della cura delle alterazioni del ritmo cardiaco, più conosciute come aritmie. 

 “Questo – ha detto il direttore La Regina – è un importante segnale per l’intero territorio, adesso bisogna avviare una nuova fase di potenziamento dei servizi. L’obiettivo è quello di curare i pazienti con disturbi del ritmo cardiaco utilizzando le metodologie e le tecnologie più adeguate al fine di poter dare risposte concrete per garantire benessere, sicurezza ed efficienza del trattamento delle persone di cui ci prendiamo cura. L’intenzione è di avviare un grande processo di reclutamento e formazione di nuovi medici per sopperire alle importanti carenze presenti oggi in azienda”. 

Un messaggio concreto quello lanciato dalla Direzione Strategica dopo un lungo periodo in cui il nosocomio veliterno è stato sempre  di più depauperato ma ha tenuto sempre alta  l’attenzione verso i pazienti, dovendo soddisfare, con non poche difficoltà, un bacino d’utenza di circa 150 mila persone tra Lariano, Velletri e gran parte di Cisterna di Latina e zone limitrofe.

Ma ora si guarda avanti verso una nuova pagina per la sanità nella Asl Roma 6: «Presto – ha dichiarato il Dottor Natale Di Belardino, Direttore facente funzione Uoc Cardiologia ospedali riuniti Anzio e Nettuno, ringraziato pubblicamente anche a nome del Commissario Straordinario Dott. Francesco Marchitelli verrà integrato questo servizio con l’installazione di un poligrafo avanzato con sistema di mappaggio per lo studio e la risoluzione di aritmie complesse. L’obbiettivo è far funzionare tutte le sale di elettrostimolazione dell’azienda in maniera logica e consequenziale senza lasciare indietro alcuna struttura e l’ospedale di Velletri è parte integrante del progetto».

«Ringrazio tutti gli operatori sanitari che ho avuto modo di incontrare oggi– ha concluso il Direttore Sanitario La Regina e con i quali ho condiviso la necessità di rivedere insieme le criticità che vanno affrontate per dettare nuovi soluzioni per questo ospedale”.

Presenti ad accogliere il Direttore La Regina, la Dottoressa Alessandra Remiddi Direttore facente funzione dell’Uoc di Cardiologia di Velletri, i dirigenti della direzione medica di presidio Dott. Felicetto Angelini, e Dottoressa Daniela Mercuri. 

In Evidenza

Giornata conclusiva del progetto Avis per la Primaria di Pratolungo

Gli alunni della quinta classe della scuola Primaria di Pratolungo – Velletri – si sono recati presso l’Istituto Agrario di…

Continua a leggere ...

“Francesco che sarà Santo”, il concerto gratuito a Castel Gandolfo

Il 6 giugno in piazza della Libertà il concerto gratuito in occasione dell’VIII Centenario del Patrono d’Italia. Promosso dalla Città…

Continua a leggere ...

“Una favola, mille storie”, Concerto di Solidarietà in favore di Peter Pan OVD

Undicesima edizione dello storico evento a sostegno dei bambini malati di cancro ospiti di Peter Pan di Redazione Velletri (Rm)…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37