Pensioni, “la ripresa del confronto è positiva; occorre ridare flessibilità”

Per Ulgiati: “Occorre ridare flessibilità al sistema, lasciando alla persona la scelta di valutare se e quando uscire dal mondo del lavoro


Roma (Rm) – È partito intorno alle 11:00 di oggi lunedì 26 giugno al Ministero del Lavoro il tavolo sulle pensioni con l’incontro tra la ministra del Lavoro e delle politiche sociali, Marina Calderone, prima con le imprese e subito dopo con i sindacati.

Intanto l’Inps ha confermato che a luglio aumenteranno le pensioni minime.

Per Luigi UlgiatiLa riforma Monti-Fornero è sbagliata perché non equa e perché ha finito per ingessare il mercato del lavoro, contribuendo alla crescita esponenziale della disoccupazione giovanile. Soprattutto, in questi anni non si è mai distinto nel bilancio dell’Inps fra previdenza e assistenza, cosa che, viceversa, andrebbe fatto rapidamente.

Occorre ridare flessibilità al sistema, lasciando alla persona la scelta di valutare se e quando uscire dal mondo del lavoro. Gli interventi in Legge di bilancio hanno permesso di contenere l’impatto negativo della Monti-Fornero, attraverso la proroga dell’Ape sociale e di Opzione donna, che però dovrebbe tornare ai criteri del 2022, e con l’introduzione di Quota 103. Serve però stabilizzare gli strumenti introdotti. In particolare, il contratto di espansione dovrebbe diventare lo strumento per gli esodi incentivati, bilanciati da nuove assunzioni.”

Al contempo, è da migliorare la disciplina dell’Ape sociale, con la revisione della platea dei lavori gravosi e usuranti. In prospettiva, è possibile ipotizzare almeno due strumenti principali: Quota 41, con riferimento alla sola anzianità contributiva, e Quota 100 “libera”, con il doppio riferimento all’anzianità contributiva e all’età della persona, senza paletti legati l’età o all’anzianità contributiva.

Nell’ambito della riforma previdenziale, è anche necessario costruire una pensione di garanzia per le donne e per i giovani, valorizzando tutti i periodi di studio, la cura familiare e la maternità, e il rafforzamento della previdenza complementare.

“Infine, rispetto alle pensioni già in essere, la sola perequazione non è in grado di assicurare il potere d’acquisto dei pensionati, ragione per cui è fondamentale rivedere, nell’ambito della riforma fiscale, il meccanismo delle detrazioni, oltre a equiparare la no tax area di dipendenti e pensionati”. Così ha dichiarato Luigi Ulgiati, Vicesegretario Generale dell’UGL, a margine dell’incontro dei sindacati con la ministra e il sottosegretario Claudio Durigon, sulla materia pensionistica al quale ha preso parte il Dirigente Confederale UGL Fiovo Bitti.

Landini: “Il governo non ha la volontà vera di aprire la trattativa”

Uscendo dall’incontro Maurizio Landini ha dichiarato che “hanno ridetto le cose di gennaio e sulle risorse per fare una trattativa vera non ci hanno risposto”. “Un incontro negativo – ha aggiunto -. Il governo non ha la volontà vera di aprire la trattativa e il ministro non ha alcun mandato”. “Così non si va da nessuna parte, significa non voler fare alcuna modifica alla legge Fornero“, ha proseguito Landini, spiegando che “di fatto io vedo un passo indietro e una volontà di non affrontare la situazione. Noi parteciperemo ad ogni incontro convocato dal governo ma se l’esito, per il governo, è qualche modifica all’Ape sociale e un allargamento dei contratti espansione, non è quello che serve”.

Su Opzione donna “non abbiamo avuto alcuna risposta, non ne hanno neanche parlato. E Quota 103 a chi sta servendo? La cosa vera è l’uscita con 41 anni di contributi, ma non ci hanno risposto se non che è obiettivo di legislatura. Possibilità di uscita a 62 anni? Obiettivo di legislatura. Pensioni di garanzia? Obiettivo di legislatura. Noi abbiamo il problema di cosa succede a settembre

In Evidenza

Inceneritore di Santa Palomba: unica offerta è di Acea Ambiente

Il Sindaco Gualtieri soddisfatto: ‘Avanti tutta per aprire il cantiere a inizi 2025’ di Redazione Roma (Rm) – Questa mattina…

Continua a leggere ...

‘Poste Italiane’, il Governo professa italianità ma vuole svendere un altro asset

Dalla Segreteria regionale Sinistra Italiana Lazio un monito di allerta per l’economia del Paese Comunicato stampa di Sinistra Italiana Lazio…

Continua a leggere ...
Hisilicon Balong

Lariano, approvata la variante al Piano Regolatore

Il Vice Sindaco ed Assessore Roberta Bartoli, “Tutte le novità per rendere più moderna la città” di Redazione Lariano (Rm)…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37