‘A tavola con il Papa’: dal 3 al 7 aprile a We Gil Roma

L’evento intende avvicinare il pubblico romano ad argomenti che legano la Storia di Roma vista attraverso l’operato di alcuni Papi e le tradizioni culinarie ed enogastronomiche popolari nelle varie epoche

di Redazione


Roma (Rm)Si svolgerà dal 3 al 7 aprile a We Gil a Roma (I Municipio). L ’originalità del progetto consiste nel racconto didascalico puramente storico di Roma – Culla e Snodo Universale dell’Umanità e l’intreccio con aneddoti, curiosità e “leggende” legate alle vicende papaline in un’ottica tutta orientata all’aspetto storico/alimentare/enogastronomico.

Cosa si mangiava all’epoca dei Papi significa conoscere quali erano le vere ricadute sociali nelle varie epoche romane anche in considerazione delle varie classi sociali: Nobiltà, Clero, Popolazione anche in virtù delle influenze che provenivano da fattori esterni. Ad esempio dominazioni forzate da parte di altri Paesi o carestie, od eventi come Giubilei, pellegrinaggi etc. che ovviamente hanno esercitato un’opera di “scambio” di culture e di costumi.

IL PROGETTO

Il progetto prevede, l’organizzazione, il coordinamento e la realizzazione di un evento pluridisciplinare che si basa in primo luogo sull’interattività ed il coinvolgimento diretto del pubblico di ogni fascia di età.
Un percorso immersivo, un mix di arti visive (mostra fotografica), artistiche (musica, teatro, cinema) ed esperienziali (degustazioni) in grado di coinvolgere il pubblico emotivamente e sensorialmente.
Programma:

• MOSTRA “A TAVOLA CON IL PAPA – Viaggio nelle tradizioni enogastronomiche della Roma dei PAPI”. Da Martino IV a Bonifacio VIII e Martino V Colonna, da Sisto IV della Rovere e Paolo II a Leone X Medici e Pio II Piccolomini, da Alessandro Vi Borgia a Papa Sisto e Paolo III Farnese, fino ad arrivare a Paolo VIII Barberini, Clemente IX, Giulio III, Clemente VII e Pio V
Mercoledì 3 Aprile – Ore 11 Inaugurazione – Allestimento dal 3 al 7 Aprile

  1. Allestimento di pannelli espositivi dove verranno illustrate le storie dei Papi che più hanno saputo agire anche sulle tradizioni e sui costumi della popolazione romana.
  2. Allestimento di pannelli espositivi con le riproduzioni di immagini e illustrazioni storiche di mercati e botteghe agroalimentari, di locande, di cucine domestiche e banchetti e di ricette tradizionali culinarie popolari della Roma delle varie epoche.
  3. Esposizione di libri di storia dell’enogastronomia

• INCONTRI a cura di Sandra Ianni – sociologa e storica della gastronomia
I. Giovedì 4 Aprile – Ore 16,00/17,30
PAPATI E PALATI – Un viaggio nella gastronomia medievale, rinascimentale e barocca.
Interviene Francesco De Angelis: il vino di Paolo III Farnese
A seguire Fausto Russo, psichiatra e analista della comunicazione e l’Editore Alfio Mirone, presentano la nascita del nuovo progetto di D’O – Di Origine.
L’iniziativa si rivolge al miglioramento della capacità di riappropriarsi del significato del cibo.
Origine.

II. Venerdì 5 Aprile – Ore 16,00/17,30
ANNO 1550: A TAVOLA DURANTE IL CONCLAVE – Il conclave lungo settanta giorni che portò all’elezione di Giulio III allietato dalle leccornie del cuoco Bartolomeo Scappi. Pietanze e curiosità sul cerimoniale alla corte pontificia.
Intervengono Paolo Guadagno autore del libro “Banchetti Romani”.
Martina Bocconi: dalla ricerca storico monumentale sull’impatto che ebbe la riforma economica dello Stato Pontificio sulla olivicoltura del Basso Lazio alla nascita delle Terre dell’olio dei Papi

III. Sabato 6 Aprile – Ore 16,00/17,30
MANGIAR DI MAGRO E NUOVE MODE – L’astinenza dalla carne, i nuovi prodotti americani e le bevande esotiche presso le corti papali.
Intervengono Stefania Pelosio, studiosa di alimentazione naturale vegetale;
Tiziana Marinelli Destination Manager e Docente Universitaria.
Modera Alfio Mirone Editore e ricercatore di eccellenze.
A seguire reading di poesie di Niccolò Bisceglia.

IV. Domenica 7 Aprile – Intera giornata
LA FERMENTAZIONE, PONTE TRA RELIGIONE, TERRITORIO E IDENTITÀ CULTURALE
PROGRAMMA PER LA GIORNATA DI DOMENICA
(dedicata alla fermentazione)
 10:30-11:00 Cos’è la fermentazione Tavola rotonda con i vari relatori
Livia Leoni, Flavio Sacco, Alessandro Oliviero, Marie Joveneau (relatori) Alfio Mirone (moderatore)
 11:15 – 11:45 La vità invisibile degli alimenti fermentati
Livia Leoni – Docente di biotecnologie delle fermentazioni Dipartimento di Scienze Università di Roma Tre
 12:00 – 12:45 A tavola con i fermentati
Alessandro Oliviero – Fondatore di Fruilab fermenteria di Kombucha Flavio Sacco – Biologo e cofondatore di LIFe-Laboratorio Italiano Fermentati
 PAUSA PRANZO
 15:00-15:30 Fermentazioni spontanee e identità gastronomiche
Flavio Sacco – Biologo e cofondatore di LIFe-Laboratorio Italiano Fermentati
 15:45-16:15 Ferment’agire per il futuro
Marie Joveneau – Fondatrice di Ferment’Action
DEGUSTAZIONI di vini e prodotti tipici del Lazio Tutti i giorni dalle 11,00 alle 13,00

CIACK SI MANGIA – Proiezione della Sit-Com “Star Cuoc”.

Aperitivi e cene a tema giovedi,venerdì e sabato (4-5-6 aprile) dalle 19:00 alle 22:30

Il servizio ristorante è aperto tutti i giorni dalle ore 12:00 con l’offerta di prodotti vegetali/veganiDomenica 7 aprile brunch per adulti e bambini dalle ore 12:00

In Evidenza

Salvatore Terrusa ucciso per rubargli il Reddito di Cittadinanza, due arresti

Un omicidio preterintenzionale per cui sono finiti in manette un uomo e una donna, residenti a Velletri. Una coppia, lui…

Continua a leggere ...

Vinitaly, la Regione Lazio espone le eccellenze: ‘prestigio e responsabilità’

Il Presidente Francesco Rocca dopo l’inaugurazione, con evidente soddisfazione: “orgoglioso del modello Lazio al Vinitaly. E’ stato fato un grandissimo…

Continua a leggere ...

Primo Maggio dei Castelli, per la prima volta non si svolgerà al Palabandinelli

L’organizzazione del “Primo Maggio dei Castelli” ha appena comunicato che, senza una risposta formale, il Comune di Velletri, malgrado ripetute…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37