Giovanni Scavo, un titolo e 8 medaglie nei Campionati regionali individuali cadetti

Un titolo con la staffetta e 8 podi, questo quanto messo in carniere dai giovani atleti della Giovanni Scavo Velletri, una squadra che conferma ancora una volta il valore degli atleti e la competenza dei propri tecnici


Roma Acquacetosa – Un riscontro che assume il colore della fiducia considerando che molti di questi ragazzi sono al primo anno di categoria e si sono battuti contro avversari di un anno più grandi. La vittoria è arrivata subito nella prima giornata. Francesco Falconio, Andrea Gasparrini, Flavio Sagristano e Adriano Santucci, gli ultimi tre classe 2009, hanno usato la risorsa della miglior perfezione possibile nei cambi per avere la meglio su squadre che potevano schierare atleti individualmente più veloci. Con frazioni in crescendo, nonostante una sbavatura nel cambio tra Andrea e Flavio, il testimone è scivolato velocemente verso Adriano il quale è stato autore di una superba ultima parte che lo ha proiettato sul traguardo avanti a tutti. Il cronometro ha segnato il tempo a 47.20 per la Giovanni Scavo che precedeva le staffette dell’Esercito (47.70) e della Studentesca Rieti (47.72). Era quindi la volta di Marta Leoni impegnata nella gara dei 1000 metri. Con una gara coraggiosa e senza timori reverenziali seguiva brillantemente le due atlete accreditate di un tempo sotto i 3 minuti.

Sul traguardo era sì terza come da pronostico, ma con distacchi molto contenuti e nettamente la migliore tra le atlete al primo anno di categoria. La vittoria arrideva a Giulia Canepuccia in 3.04.92 davanti alla frascatana (3.07.89) che solamente nel rettilineo finale riusciva ad avere la meglio sulla nostra Marta (3.10.56). Buona prova nella stessa gara anche per Paolo Trenta che riusciva a migliorare il proprio personale, un buon viatico per il prossimo anno. Flavio Sagristano e Ludovico Coculo scendevano quindi nella pedana del giavellotto.

Passo dopo passo i due ragazzi dimostrano una confidenza sempre maggiore con la gara che li ha visti entrambi sul podio con il loro nuovo personal best. Flavio era sesto con la misura di 33.54 mentre Ludovico occupava l’ultima posizione utile per il podio con 31.42. Sulla stessa pedana il giorno successivo Anna De Marchis era quarta con una miglior misura di 26.93. Soddisfazioni arrivavano quindi nella gara dei 300hs dove Marta Leoni era splendida seconda con un tempo molto vicino al suo personale (49.20).

Tra i maschietti Andrea Gasparrini era terzo (42.33) e Francesco Falconio quinto (43.92) entrambi con un netto miglioramento cronometrico. Negli 80 metri piani si cimentavano infine i protagonisti della staffetta. Il migliore era Andrea Gasparrini, tredicesimo con 9.90 davanti a Adriano Santucci 15º in 10.6. Seguivano al 26º posto Flavio Sagristano (10.30) e Francesco Falconio (10.36). Posizioni che danno la giusta luce all’impresa da loro compiuta il giorno precedente nella staffetta.

In Evidenza

Trofeo Grassucci, bottino di medaglie per la Toukon Karate-do

Trofeo di karate svoltosi domenica 19 e dedicato alla memoria della giovane Maestra Linda Grassucci. Un trionfo di podi per…

Continua a leggere ...

Un calcio alla fibromialgia: quadrangolare di calcio a Velletri

Chiamata anche sindrome fibromialgica, è una malattia che colpisce prevalentemente le donne in età adulta e si manifesta con dolori…

Continua a leggere ...

Cisterna (Serie D), Cisterna Lady famelica anche in Coppa 

Missione compiuta per la Cisterna Lady, che dopo la vittoria del titolo di Serie D, si conferma in Coppa, superando…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37