IA, il dilemma del momento: il progetto di investire sarà gestito a favore del genere umano?

Salve a tutti e ben tornati su “CONDIVIDIAMO” sono sempre la vostra Giulia Orlandi, vediamo a cosa pensate se nomino l’ INTELLIGENZA ARTIFICIALE

di Giulia Orlandi


Velletri (Rm) – Stiamo parlando della scienza di addestramento dei sistemi che riproducono e emulano attività umane. Essa si può dividere in tre tipologie, la prima riguarda l’intelligenza artificiale RISTRETTA, che comprende la specializzazione di una determinata area ed è atta a risolverne un problema, la seconda è quella GENERALE ovvero, si riferisce ad un computer intelligente ne più e ne meno come un essere umano, per finire abbiamo quella che io ritengo più pericolosa, la SUPER INTELLIGENZA ARTIFICIALE, letteralmente la macchina che supera l’intelligenza umana, in ogni campo.

In un intervento a Roma riguardante proprio questo argomento la Premier Giorgia Meloni ha annunciato che grazie a enti come CASSA DEPOSITI E PRESTITI VENTURE CAPITAL si investirà nell’intelligenza artificiale circa un miliardo, sostenendo che questa immensa risorsa debba essere controllata e studiata da un team di specialisti; quindi creare secondo la Premier una via italiana all’intelligenza artificiale. Che i propositi del governo siano  giusti, buoni e sensati è innegabile, che forse potrebbero venir meno, a causa dell’avidità delle persone che da sempre popolano il mondo anche.

Se pensiamo a come potrebbe essere facile per chiunque avendo un’arma del genere in possesso controllarci, manipolarci e come sarebbe facile da quella che è un’iniziativa di progresso e modernizzazione, scaturire un’arma che possa addirittura alimentare guerre e conflitti tanto da risultare mondiali, forse la voglia di essere cosi moderni e inventori si soffocherebbe in un “sarebbe meglio di no”. Ma non possiamo neanche rinchiuderci in un bozzolo di arretratezza e ignoranza.

Voglio affidarmi al governo che non sempre ha mantenuto i buoni propositi che si era prefissato e non parlo solamente del governo Meloni, ma di tutti i governi che storia ricordi, sperando che possa veramente essere in grado di controllare un progetto del genere che potrebbe essere lo stesso che se messo in mani sbagliate sovvertirebbe l’asse mondiale in totale e non solo, ma penso che nel nostro caso non avremo come nel famosissimo film Terminator un Arnold macchina pronto a salvarci, lo so lo scenario,  sembra davvero catastrofico, ma come dire il bello è legato al brutto, il male è legato al bene, lo yin è legato allo yang, quindi accetteremo quello che gli eventi porteranno, guardando ad un prospero futuro luminoso e moderno, o almeno ci speriamo, noi intanto ci rileggiamo la prossima volta.

In Evidenza

Dieta, ancora lontani dalle linee guida OMS: il Lazio maglia nera

Solo il 7% degli italiani consuma cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno di Redazione Roma (Rm) – Gli…

Continua a leggere ...

Imprenditoria femminile, dalla Regione Lazio 5 milioni per l’innovazione

Presentata a Roma la nuova misura della Regione Lazio “Donne, Innovazione e impresa” che promuove e valorizza l’imprenditoria femminile, attraverso…

Continua a leggere ...

Lazio, 25 mln per l’avviamento aziendale di giovani agricoltori

Assessore Righini: “Un provvedimento importante: le nuove generazioni possono far imprimere al mondo agricolo un decisivo cambio di passo. Il…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37