Lanuvio, iniziano i lavori di ristrutturazione della Collegiata Santa Maria Maggiore

La Giunta comunale di Lanuvio ha approvato la delibera per i lavori di ristrutturazione della facciata della Chiesa Collegiata di Santa Maria Maggiore

di Redazione

Lanuvio (Rm) – L’attuale chiesa è il risultato dei lavori di restauro eseguiti nel 1675 per volere del duca Filippo Cesarini e conserva della preesistente chiesa romanica (1240) pochissimi resti, poiché la maggior parte della decorazione marmoreo-musiva ed il pavimento a tasselli colorati, andarono distrutti nella ristrutturazione seicentesca.

Ma durante altri lavori di ristrutturazione, eseguiti per riparare ai danni causati dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, al di sotto della chiesa romanica sono stati rinvenuti i resti di una domus romana di cui restano i frammenti di uno splendido mosaico policromo del IV sec. d.C., oggi esposti nella chiesa stessa.

È strutturata in sette altari, il centrale è decorato con un dipinto raffigurante il Calvario, opera del Baciccia. Da sottolineare l’importanza della tela raffigurante la Deposizione della Croce di San Filippo Apostolo, attribuita al Domenichino, e la torre campanaria, progettata da Tommaso Mattei, allievo di Fontana.

Fino al XIX secolo ospitava tre confraternite: quella del SS. Sacramento, del SS. Rosario, e del Crocifisso.

“I lavori – fa sapere il Sindaco di Lanuvio Andrea Volpirientrano nell’ambito degli interventi di recupero del patrimonio edilizio e rappresentano un ulteriore tassello nel progetto di riqualificazione e valorizzazione del nostro borgo antico che stiamo portando avanti dall’inizio del nostro mandato. I costi di intervento – ha conclusoammontano complessivamente a 60.000 euro e trovano un’adeguata copertura all’interno del capitolo specifico del Piano Esecutivo di Gestione”.

Nell’ambito della valorizzazione del patrimonio cittadino – ha commentato l’assessore ai lavori pubblici Mario Di Pietroin attesa che anche questo progetto si realizzi, stanno proseguendo i lavori per la messa in sicurezza di Piazza Carlo Fontana e siamo prossimi alla conclusione del progetto esecutivo per la riqualificazione della pavimentazione del centro storico per il quale l’amministrazione comunale ha ottenuto un finanziamento di 2 milioni di euro attraverso i fondi stanziati per il Giubileo 2025”.

In Evidenza

Primo Maggio dei Castelli, per la prima volta non si svolgerà al Palabandinelli

L’organizzazione del “Primo Maggio dei Castelli” ha appena comunicato che, senza una risposta formale, il Comune di Velletri, malgrado ripetute…

Continua a leggere ...

Fausto Servadio risponde alla trasmissione de La7, “riprovevole”

La reazione alla inchiesta de La7 su Velletri, ‘città omertosa e mafiosa’ non finisce di suscitare risposte adeguate e corredate…

Continua a leggere ...

Quando il giornalismo si trasforma in una aggressione alla persona e alla sua storia

Inchiesta de La7 ha indignato oltre che infangato la comunità di Velletri ed i suoi Amministratori, con illazioni e presunte…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37