Siglata intesa interistituzionale per accertamenti e trattamenti sanitari obbligatori (TSO)

Siglato il protocollo d’intesa interistituzionale per la procedura relativa agli accertamenti e ai TSO, frutto di un lavoro portato avanti dal Dipartimento di Salute mentale della Asl Roma 6 diretto dalla dottoressa Diana Di Pietro

di Redazione


Albano (Rm) – L’accordo è siglato dalla Asl Roma 6, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Velletri, il Tribunale di Velletri, la Polizia Locale di Comuni di Albano Laziale, Anzio, Ardea, Ariccia, Castel Gandolfo, Ciampino, Colonna, Fracati, Genzano di Roma, Grottaferrata, Lariano, Lanuvio, Marino, Monte Compatri, Monte Prozio Catone, Nemi, Nettuno, Pomezia, Rocca Priora, Rocca di Papa, Velletri.

Il Protocollo, si legge nell’accordo, intende definire una modalità operativa omogenea integrata e condivisa per l’esecuzione degli accertamenti e dei Trattamenti Sanitari Obbligatori a soggetti affetti da patologie mentali sull’intero ambito territoriale della Asl Roma 6, comprendente 21 Comuni. Ciò include lo sviluppo di procedure attuative omogenee e l’utilizzo di modulistica e di modalità di comunicazione e collegamento uniformi. Attraverso una univoca interpretazione e applicazione delle fonti normative nazionali e delle disposizioni regionali in merito, vengono quindi definiti le funzioni e i compiti degli operatori sanitari e della Polizia Locale, in integrazione e nel rispetto reciproco delle specifiche competenze istituzionali.

Nel panorama sempre in evoluzione della sanità pubblica, l’adozione di protocolli interistituzionali riveste un ruolo cruciale nel garantire un’efficace gestione degli accertamenti e dei trattamenti sanitari obbligatori. In particolare, la collaborazione tra la Asl Roma 6, la Procura di Velletri, il Tribunale di Velletri e le polizie locali dei 21 comuni rappresenta un passo fondamentale verso la tutela della salute pubblica e il rispetto delle normative vigenti.

Stretta di mano tra i firmatari del protocollo, il Commissario Straordinario della Asl Roma 6 dottor Francesco Marchitelli, il Procuratore della Repubblica dott. Giancarlo Amato e dal Presidente del Tribunale di Velletri Dott. Antonino Pasquale La Malfa: “Il protocollo interistituzionale – hanno condiviso i firmatari – si pone l’obiettivo di creare un sistema integrato e coordinato per gestire gli accertamenti e i trattamenti sanitari obbligatori. Questo coordinamento permette di ottimizzare le risorse disponibili, riducendo i tempi di risposta e garantendo un’azione sinergica e concertata per interventi sempre più condivisi e puntuali in nome di un agire sempre più destinato a soddisfare l’interesse pubblico e la tutela delle persone”.

L’adozione di un protocollo interistituzionale infatti, non solo favorisce la tutela della salute pubblica, ma contribuisce anche a garantire il rispetto delle normative in materia sanitaria e legale. Attraverso una chiara definizione dei ruoli e delle responsabilità di ciascuna istituzione, il protocollo fornisce un quadro normativo solido per l’esecuzione degli accertamenti e dei trattamenti sanitari obbligatori, assicurando al contempo il rispetto dei diritti individuali e delle garanzie legali.

Si ringrazia il GRUPPO DI LAVORO, coordinato dalla dr.ssa Claudia Battista, Direttore UOC SPDC-Ospedale dei Castelli.

per il DSM – DP: – Dr. Dario Serrone, Dirigente Medico SPDC-Ospedale dei Castelli; – Dr. Luigi Di Nuzzo, Dirigente Medico CSM H4; – Dr.ssa Lucia Cutillo, Direttore UOS CSM H6; – Dr.ssa Daniela Nunziata, Dirigente Medico CSM H3; – Dr.ssa Rosa M. Petrucci, Dirigente Medico CSM H1; – Dr.ssa Raffaella Tallarida, Dirigente Medico CSM H3; – Ducci Paolo, Coordinatore CPSI SPDC Ospedale dei Castelli; – Galuppi Anna M., CPSI CSM H3 -Dott.ssa Laura Bianchi P.O. Servizio Infermieristico e Sanità Penitenziaria

Per il Pronto Soccorso Ospedale dei Castelli: – Dr. Ragno Alessandro, Dirigente Medico UOC PS Ospedale dei Castelli.

Rapporto di Collaborazione con la Procura di Velletri: – Dr. Fabio Canini, Dirigente Sanitario presso Ministero Salute

Per le Polizie Locali: – Dr. Filippo Alera, Vice Comandante Polizia Locale Ariccia; – Dr. Roberto Antonelli, Comandante Polizia Locale Ciampino; – Dr. Giulio Bussinello, Comandante Polizia Locale Marino; – Dr.ssa Laura Campeti, Comandante Polizia Locale Monte Porzio Catone; – Dr. Francesco Caporaso, Comandante Polizia Locale Ariccia; – Dr. Sergio Ierace, Comandante Polizia Locale Lanuvio; – Dr. Antonello Macchi, Comandante Polizia Locale Ardea; – Dr.ssa M. Elena Morgia, Comandante Polizia Locale Grottaferrata; – Dr.ssa Monica Palladinelli, Comandante Polizia Locale Rocca di Papa; – Dr. Angelo Pizzoli, Comandante Polizia Locale Pomezia; – Dr.ssa Marta Sodano, Comandante Polizia Locale Montecompatri; – Dr. Giorgio Murano, Vice Comandante Polizia Locale Pomezia; – Dr. Claudio Baroncini, Polizia Locale Marino; – Dr.ssa Tatiana Del Bugaro, Polizia Locale Genzano di Roma; – Dr.ssa Cristina Gentilini, Polizia Locale Grottaferrata; – Dr.ssa Luisa Moretti, Polizia Locale Marino; – Dr. Fabio Pomente, Polizia Locale Ciampino; – Dr.ssa Stefania Serafini, Polizia Locale Grottaferrata

In Evidenza

Dieta, ancora lontani dalle linee guida OMS: il Lazio maglia nera

Solo il 7% degli italiani consuma cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno di Redazione Roma (Rm) – Gli…

Continua a leggere ...

Imprenditoria femminile, dalla Regione Lazio 5 milioni per l’innovazione

Presentata a Roma la nuova misura della Regione Lazio “Donne, Innovazione e impresa” che promuove e valorizza l’imprenditoria femminile, attraverso…

Continua a leggere ...

Lazio, 25 mln per l’avviamento aziendale di giovani agricoltori

Assessore Righini: “Un provvedimento importante: le nuove generazioni possono far imprimere al mondo agricolo un decisivo cambio di passo. Il…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37