Consorzio i Castelli della Sapienza, continua la collaborazione tra i comuni

Gli investimenti del 2023 del Consorzio prevedono ancora una volta eventi culturali per la valorizzazione del territorio

Velletri (Rm) – Un 2022 alle spalle pieno di soddisfazioni per il Consorzio dei Castelli, che ha dato vita a numerose iniziative culturali durante lo scorso anno, celebrando colonne portanti della storia italiana ed eventi estivi e natalizi per il territorio.

Il Consorzio ha promosso mostre fotografiche, spettacoli teatrali itineranti – in più di 12 comuni appartenenti a “I Castelli della Sapienza” – e in occasione del centenario dalla nascita di Pier Paolo Pasolini, ha provveduto all’istituzione di una mostra dedicata all’artista “100 Pasolini” è nata grazie al contributo della Regione Lazio e Lazio Crea, con il patrocinio di Nuovo Imaie e con la collaborazione del Forum Europeo. Una mostra fotografica che rivisitava frasi, sceneggiature e il cinema di Pasolini.

L’anno precedente, per commemorare la ricorrenza del 700esimo anno dalla scomparsa di Dante, l’Organizzazione ha inoltre installato 12 panchine letterarie sul territorio, mentre tra le altre iniziative, non sono mancate giornate formative per il personale degli enti locali.

Un programma fitto di eventi, rivolto alla divulgazione della conoscenza e alla valorizzazione del territorio, ed è per questo che per il nuovo anno, Angelo Rossi, il Presidente del Consorzio i Castelli della Sapienza, ha voluto annunciare che anche per il 2023, le risorse aggiuntive assegnate dal Consiglio Regionale del Lazio, saranno destinate al settore culturale.

Il Consorzio I Castelli della Sapienza anche per il 2023 ha deciso di destinare risorse per gli eventi culturali, anche per dare ridare fiato al settore della cultura, alla socialità e al senso di comunità che negli anni della pandemia sono stati sensibilmente colpiti.
Il Consorzio ha previsto l’organizzazione di eventi e manifestazioni, dislocati nei territori dei Comuni, con la finalità di promuovere la partecipazione attraverso l’organizzazione di eventi e progetti che possano permettere tra l’altro, anche la valorizzazione dei territori e lo sviluppo culturale, la valorizzazione dei territori e la promozione del tessuto socio-economico.

Si tratta di un supporto importante per i Comuni, che grazie a questo contributo, permetterà alle realtà locali di realizzare attività culturali e di esortare il senso di comunità attraverso le festività tradizionali che caratterizzano i nostri paesi. Si è deciso infatti, di finanziare alcuni eventi organizzati dai Comuni, con particolare riferimento alle feste tradizionali locali, agli spettacoli e concerti dal vivo in conformità agli obiettivi programmatici di valorizzazione del patrimonio storico-artistico dei Comuni consorziati. 

La finalità è promuovere la partecipazione attraverso l’organizzazione di eventi e progetti che possano permettere lo sviluppo culturale, la valorizzazione dei territori e la promozione del tessuto socio-economico.

In Evidenza

Inceneritore di Santa Palomba: unica offerta è di Acea Ambiente

Il Sindaco Gualtieri soddisfatto: ‘Avanti tutta per aprire il cantiere a inizi 2025’ di Redazione Roma (Rm) – Questa mattina…

Continua a leggere ...

PD Velletri inaugura la campagna elettorale per le Europee

Due personaggi di spessore e spicco hanno dato impulso a Velletri per le Europee, Matteo Ricci , ex Presidente della…

Continua a leggere ...

Un calcio alla fibromialgia: quadrangolare di calcio a Velletri

Chiamata anche sindrome fibromialgica, è una malattia che colpisce prevalentemente le donne in età adulta e si manifesta con dolori…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37