Custodia cautelare in carcere nei confronti di 43enne indiziato di aver commesso 2 rapine

I Carabinieri della Compagnia di Anzio unitamente agli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Anzio-Nettuno hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Velletri, nei confronti di un 43enne italiano gravemente indiziato del reato di rapina


NETTUNO (RM)L’uomo sarebbe l’autore di due rapine avvenute nel territorio del comune di Nettuno nel mese di marzo. In una circostanza, l’uomo avrebbe minacciato con un coltello la cassiera di un supermarket, costringendola a consegnargli l’incasso della giornata, ammontante a circa 200 euro.

In un altro episodio, invece, con lo stesso modus operandi di cui sopra, minacciava le addette di un centro estetico, nascondendo una mano all’interno della giacca simulando di possedere una pistola e costringendole a consegnare il contenuto della cassa, circa 60 euro.

Polizia e Carabinieri intervenivano nell’immediatezza dei fatti e acquisivano le immagini delle telecamere di videosorveglianza e dopo averle visionate, i sospetti convergevano sull’odierno indagato, già noto per reati analoghi. Di conseguenza veniva preparato un fascicolo fotografico con numerosi volti, tra cui quello dello stesso, che veniva riconosciuto dalle due vittime quale autore dei fatti reato. Inoltre, le due donne riconoscevano lo stesso soggetto durante la ricognizione personale in incidente probatorio, disposta dall’Autorità Giudiziaria.

Raccolti i gravi indizi di colpevolezza e considerati i numerosi precedenti anche per reati contro il patrimonio, la Procura della Repubblica di Velletri ha richiesto e ottenuto dal G.I.P. l’emissione dell’ordinanza che dispone la custodia cautelare in carcere. 

L’ordinanza è stata notificata presso la casa circondariale di Velletri, ove lo stesso era già detenuto poiché arrestato nel mese di maggio, gravemente indiziato dei reati di maltrattamenti in famiglia ed estorsione, per i quali dovrà espiare la pena di sei anni e quattro mesi di reclusione.

Si precisa che il procedimento versa nella fase delle indagini preliminari, per cui l’indagato è da ritenersi innocente fino ad eventuale sentenza definitiva.

In Evidenza

Schiacciato dalla sua auto, muore 78enne a Ciampino

L’uomo è stato vittima di un incidente in cui è rimasto schiacciato dalla propria auto contro un muretto, perdendo la…

Continua a leggere ...

Sequestro di beni per oltre un mln di euro dalla GdF di Latina

Questa misura cautelare riguarda una società attiva nel settore dell’autotrasporto, sospettata di aver messo in atto una frode fiscale attraverso…

Continua a leggere ...

Incidente su via del Cigliolo, investito un ciclista rimasto ferito

Investito un ciclista che proveniva da Lariano nell’incrocio tra via del Cigliolo e via Lata, a ridosso del cimitero di…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37