Lavinio, due fratelli arrestati per riciclaggio di auto rubate

Durante un servizio di controllo del territorio, i militari hanno notato i due a bordo di un modello recente di un’utilitaria ma con targhe apposte aventi una combinazione alfanumerica più vecchia


Anzio (Rm) – I Carabinieri della Stazione di Lavinio Lido di Enea hanno arrestato due fratelli di origini bulgare, un 39enne e un 40enne, gravemente indiziati del reato di riciclaggio.

Il particolare della targa ‘vecchia’ che ha incuriosito i Carabinieri li ha convinti a fermare i due uomini che erano a bordo, per un controllo accurato.

Nel corso dello stesso e a seguito di ulteriori accertamenti in banca dati, le targhe sono risultate abbinate a un altro veicolo.

L’immediata perquisizione veicolare ha consentito di rinvenire non solo le targhe originali dell’auto, risultata denunciata rubata circa un mese fa presso i Carabinieri di Anzio ma anche altre targhe di veicoli risultati oggetto di furto.

I due arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della caserma di Anzio, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Veliterna.

In Evidenza

Rimpatrio per irregolare da 30 anni: interviene la Questura di Latina

Nell’ambito delle operazioni mirate a prevenire attività criminose riconducibili a soggetti irregolarmente soggiornanti sul territorio italiano di Redazione Latina (Lt)…

Continua a leggere ...

Bimbo di 5 anni si sente male, trasferito in eliambulanza

Aprilia, storia di Alessandro Piazzolla. “ora sta bene” a confermarlo la madre di Annagiulia Trinca Aprilia (Lt) – Momenti di…

Continua a leggere ...

Ingoia droga per sfuggire ad un controllo: muore giovane 27enne

Il giovane era stato fermato da una pattuglia della guardia di Finanza. Gli ovuli si sono rotti nello stomaco di…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37