Paesaggi del Corpo, otto produzioni italiane e internazionali il 10 e 11 giugno

Sempre maggiore è l’ interesse del pubblico per la IV edizione del Festival Internazionale di Danza Contemporanea che Velletri ospita anche quest’anno. Succedersi di spettacoli che incantano e invitano a godersi il successivo


Velletri (Rm) – Si riaccendono i riflettori sulla IV edizione di Paesaggi del Corpo – Festival Internazionale Danza Contemporanea che, il 10 e l’11 giugno a Velletri (RM), ospita otto spettacoli, tra cui due produzioni internazionali, a cura di Uscite Di Emergenza, Manolo Perazzi/Asmed Balletto Di Sardegna, Create Danza, Cia. Mariantònia Oliver, Kinesis Cdc, Cie Art Mouv’, Compagnia Naturalis Labor, Vidavè/Movimento Danza.

Il 10 giugno alle ore 11 in Piazza Cairoli, si aprono le danze con l’anteprima di Scylla a cura di Uscite Di Emergenza, spettacolo site-specific che verrà presentato in versione integrale alle ore 18:30 presso la Casa delle Culture e della Musica. Il brillante coreografo Davide Romeo, a partire dal racconto del mito narrato da Omero nell’Odissea, si interroga sulla relazione tra il dolore di Scilla, una bellissima donna trasformata in mostro, e il sentimento sociale della vergogna.

Sempre presso la Casa delle Culture e della Musica, Manolo Perazzi, talentuoso autore e danzatore con un ricco repertorio coreografico alle spalle, si esibisce in Four/Now Loading. Il performer, calato in una realtà che emula il virtuale, nelle vesti di un essere dalle sembianze umane si ritrova ad affrontare e vivere ripetutamente le stesse situazioni, interrogandosi circa le possibilità di spezzare questa monotonia. Una produzione ASMED Balletto Di Sardegna/Incontri Musicali. 

Attiva su tutto il territorio nazionale ed europeo, la compagnia Create Danza  nella performance Trafitto da un raggio di sole, coreografia e regia di Filippo Stabile, coniuga  i temi della classicità attraverso l’intensa sensibilità del teatro-danza, con un linguaggio diretto e visionario che trascina il pubblico in uno spettacolo evocativo suscitando forti emozioni in un viaggio che non si distacca mai dalla realtà.

Dalla Spagna arriva Cia. Mariantònia Oliver con il progetto Las Muchísimas, una performance di danza inclusiva di diciassette donne di età superiore ai 60 anni che esprimono con orgoglio la loro diversità, la loro esperienza e il loro essere senza pregiudizi o dipendenze. La compagnia spagnola terrà anche un laboratorio gratuito dedicato alle donne dai 60 anni in su per esaltare la femminilità di chi ha ancora voglia di ballare e vivere pienamente.

Altre quattro performance italiane e internazionali verranno presentate l’11 giugno presso Casa delle Culture e della Musica dalle ore 18:30. La compagnia francese Art Mouv’, con all’attivo 50 tra spettacoli, performance, video e installazioni e oltre 500 repliche in Europa, Sud America, Africa, Canada, Caraibi, presenta al pubblico di Velletri Parallel Spaces, una performance site specific, un gioco dei corpi e del movimento in dialogo con l’architettura dello spazio, l’ambiente sonoro e la musica.

Omaggio raffinato al capolavoro di François Truffaut, Jules della storica compagnia Naturalis Labor, diretta da Luciano Padovani, ricostruisce un mondo immaginario ma reale, una bolla d’amore densa come un mare in tempesta o un cielo pieno di stelle, in cui brillano fotogrammi di umanità che si intrecciano. Vite appese, storie che si incrociano, incontri. 

Diretta da Angelo Egarese, la compagnia Kinesis CDC, ospite dei più importanti festival internazionali italiani, come Oriente Occidente, Florence Dance Festival, Fuori Formato, Todi Festival, e all’estero (Portogallo, Spagna, Polonia, Turchia, Grecia, Bulgaria) presenta la nuova produzione Who’s Next? Ask Yourself!, un’indagine coreutica sui limiti imposti e sul senso di inadeguatezza che si intreccia alla necessità di conformità.  Chiude la giornata Vidavè, firma coreografica del duo Matteo Vignali Noemi Dalla Vecchia, con Spoken Dance/Figure Coreografiche. Intervallate da uno score fatto di accordi e ritagli di testi e discorsi poetici, letterari e musicali, una selezione di figure retoriche prende forma nel movimento di due coreografi – interpreti. Una produzione Movimento Danza.

Paesaggi del corpo è realizzato dall’associazione culturale La Scatola dell’Arte, sotto la Direzione artistica di Patrizia Cavola, con il contributo di MiC – Ministero della Cultura Regione Lazio, in collaborazione con FONDARC Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri e con il patrocinio del Comune di Velletri

PROGRAMMA 10-11 giugno 2023
CENTRO STORICO PIAZZA CAIROLI
Sabato 10 giugno ore 11:00
USCITE DI EMERGENZA DANCE COMPANY – SCYLLA
ANTEPRIMA
CASA DELLE CULTURE E DELLA MUSICA
Sabato 10 giugno ore 18:30
USCITE DI EMERGENZA – SCYLLA
PRIMA NAZIONALE
MANOLO PERAZZI/ASMED BALLETTO DI SARDEGNA/INCONTRI MUSICALI – FOUR/NOW
LOADING
CREATE DANZA – TRAFITTO DA UN RAGGIO DI SOLE
CIA. MARIANTÒNIA OLIVER (SPAGNA) – LAS MUCHÍSIMAS
Domenica 11 giugno ore 18:30
KINESIS CDC – WHO’S NEXT? ASK YOURSELF!
CIE ART MOUV’ (FRANCIA) – PARALLEL SPACES site specific performance
COMPAGNIA NATURALIS LABOR – JULES
VIDAVÈ / MOVIMENTO DANZA – SPOKEN DANCE/FIGURE COREOGRAFICHE

Il programma del Festival è su: https://paesaggidelcorpo.itPer info e prenotazioni scrivere a info@paesaggidelcorpo.it

In Evidenza

Cisterna, 80 anni dalla liberazione della città

“CISTERNA 1944. Il martirio, la rinascita, la memoria” il nuovo libro di Mauro Nasi, Stefano Solferini e Pier Giacomo Sottoriva, con i contributi di…

Continua a leggere ...

Giovanni Falcone e la sua scorta, flash mob tenutosi a Velletri

Capaci (PA) 23 maggio 1992: data indelebile nello spirito di ogni autentico democratico italiano a cura di  Europa Verde Velletri…

Continua a leggere ...

“Arte e Clima”: il cambiamento climatico secondo il M° Guadagnuolo”

Nello spazio GENERART, saranno esposte le opere d’arte sulla crisi climatica del M° Francesco Guadagnuolo. L’inaugurazione è venerdì 24 maggio,…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37