Rapina con fucile subacqueo al supermercato, arrestato un tunisino

Dall’attento esame delle telecamere e da un serrato controllo nelle vicinanze dell’attività commerciale i carabinieri sono riusciti ad identificare il 30enne


ROMA – I Carabinieri della Stazione Roma Macao e quelli del Nucleo Scalo Termini hanno identificato, rintracciato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto un cittadino tunisino di 30 anni, senza fissa dimora e con precedenti, gravemente indiziato del reato di rapina aggravata consumata la sera del 24 maggio ai danni di un supermercato in via S. Martino della Battaglia, in zona Castro Pretorio.

Quella sera, a seguito di una richiesta giunta al 112 da parte del personale dipendente, i Carabinieri erano intervenuti presso l’attività commerciale e avevano appreso notizia che, poco prima, un uomo era entrato a volto scoperto e, dopo aver lanciato uno zaino contro la cassiera, l’aveva minacciata con un fucile subacqueo, intimandole di riporre l’incasso all’interno dello zaino. Appena ricevuto il denaro, l’uomo si dileguava a piedi facendo perdere le proprie tracce.

Acquisita la denuncia e la descrizione del malvivente, i Carabinieri hanno iniziato ad indagare e, grazie all’attenta visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza poste lungo le vie adiacenti e degli esercizi limitrofi al supermercato, sono riusciti ad identificare l’uomo.

Le serrate ricerche nella zona – in particolare nei luoghi di aggregazione e ricovero di pregiudicati e senza fissa dimora – hanno portato, in meno di 24 ore, al rintraccio dell’indiziato in piazza dei Cinquecento che è stato bloccato e trovato ancora con gli abiti indossati durante la rapina. I Carabinieri continuano le ricerche per recuperare l’arma che, dalle immagini, sembra essere uno strumento rudimentale o artigianale a forma di fucile, non offensivo.

Il 30enne, dopo essere stato anche riconosciuto dal personale del supermercato, è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

Il fermo dell’uomo è stato convalidato dal Tribunale di Roma che ha disposto per lui la custodia cautelare in carcere. 

Si precisa che il procedimento è nella fase delle indagini preliminari, per cui l’indagato è da ritenersi innocente fino a sentenza definitiva.

In Evidenza

Schiacciato dalla sua auto, muore 78enne a Ciampino

L’uomo è stato vittima di un incidente in cui è rimasto schiacciato dalla propria auto contro un muretto, perdendo la…

Continua a leggere ...

Sequestro di beni per oltre un mln di euro dalla GdF di Latina

Questa misura cautelare riguarda una società attiva nel settore dell’autotrasporto, sospettata di aver messo in atto una frode fiscale attraverso…

Continua a leggere ...

Incidente su via del Cigliolo, investito un ciclista rimasto ferito

Investito un ciclista che proveniva da Lariano nell’incrocio tra via del Cigliolo e via Lata, a ridosso del cimitero di…

Continua a leggere ...

Festa della Mamma

Idee per un Regalo - 331.434.16.37